Come funziona il web marketing?

Come funziona il web marketing?

Web marketing è un termine che è entrato ormai nel linguaggio comune, ma come per altri termini o concetti che arrivano dall'estero e riguardano la tecnologia e il web sembra non esserci una definizione chiara né di cosa sia né di cosa comporti.


Proviamo a fare chiarezza: web marketing significa commercializzare nel web. Quest'ultimo è in perenne evoluzione perciò offre di continuo nuove opportunità di vendita in senso lato, cioè non solo tramite e-commerce, ma anche con la raccolta di nuovi potenziali clienti, la fidelizzazione del cliente e spingendo l'utente verso conversioni offline.


I principali obiettivi specifici, di alto profilo, che si possono ottenere con il web marketing sono:
  • la raccolta di nominativi di potenziali clienti;
  • la vendita diretta di prodotti o servizi;
  • il miglioramento della reputazione aziendale online.


Vi sono poi obiettivi intermedi come ad esempio l'iscrizione alla newsletter, il download di file o di buoni sconto, la richiesta e l'ottenimento di recensioni. Questi sono funzionali all'ottenimento degli obiettivi che abbiamo chiamato di alto profilo.


Gli strumenti utilizzati dal web marketing possono essere invasivi o all'opposto agire senza disturbare l'utente. Tra i primi vi sono diversi tipi di comunicazioni pubblicitarie come pop up, e-mail promozionali da parte di aziende a cui non è stato concesso l'uso del proprio indirizzo o ancora la pubblicità prima di un video. Contenuti informativi che forniscono risposte alle ricerche dell'utente o contenuti di intrattenimento possono costruire un rapporto e persuadere senza infastidire e anzi coinvolgendo il potenziale cliente.


Fanno parte degli strumenti di web marketing il sito web e il blog aziendale, la SEO,l' e-mail marketing, il social media marketing, le landing page, le campagne pubblicitarie sui motori di ricerca e sui social network, il marketing locale.


L'azienda non deve necessariamente utilizzare tutti questi strumenti per fare web marketing, ma li deve scegliere sulla base dei propri obiettivi, del target a cui si rivolge e della concorrenza. Organizzare gli strumenti in un piano, specificando le azioni operative, gli incaricati ed i responsabili, i tempi e modi di monitoraggio è essenziale per inserirsi in una logica di crescita.

Ha senso attivare azioni isolate?

Visto i numerosi strumenti disponibili anche gratuitamente o con un piccolo budget e la facilità con cui si possono attivare in molti, professionisti o piccole aziende, provano ad attivare singole azioni o strumenti al di fuori di una strategia. L'idea è che se porta risultati allora si investirà maggiore attenzione e tempo a questo canale. Navigando nel web si trovano molti blog o pagine aziendali sui social network abbandonate proprio per questo motivo.


Attivare delle azioni isolate di web marketing è possibile, ma vanno inserite in un piano cioè facendo un'analisi preliminare, fissando degli obiettivi e dei metodi per monitorare i risultati.


Di recente abbiamo parlato di strategia di web marketing in un'intervista per Prontopro, un portale dedicato al lavoro ed ai liberi professionisti. Trovate l'intervista a questo link.

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

Ricerca

Iscriviti al blog

Ultimi articoli

Non stiamo parlando di un ponte fisico, ma della Joomla! World Conference che si terrà a Roma a Novembre.

Vi racconto l'evento su SEO (search engine optimization) e i principali CMS per la gestione dei contenuti dei siti web.

Venerdì 5 maggio è ufficialmente partito il nuovo Capitolo BNI Gheppio, un team di imprenditori e professionisti.

Il 29 Aprile ho superato l'esame per ottenere la certificazione di Google riguardante i siti web per dispositivi mobili.

Facebook